Posso aprire un B&B in condominio?

Posso aprire un B&B in condominio?

Di regola la legge consente questo tipo di attività, senza particolari limiti, salvo il necessario esame del regolamento condominiale, se esistente.

Ne esistono di due tipi: ordinario e contrattuale. Il regolamento ordinario è deliberato per votazione, secondo le maggioranze previste dalla legge. Il regolamento contrattuale è, invece, approvato a mezzo sottoscrizione da parte di tutti i condomini e viene automaticamente accettato dal nuovo proprietario in caso di vendita di ogni singola unità immobiliare.

Qualora il regolamento, sia esso ordinario o contrattuale, vieti le attività ricettive tipo B&B, non sarà possibile svolgerle in condominio.

Qualora, invece, il regolamento nulla preveda o non sia presente, sarà possibile svolgere la suddetta attività.

Piuttosto il problema si pone quando, nel regolamento condominiale siano indicate le attività ammesse, oppure quelle vietate o più genericamente sia riportata la dizione che vieta la modifica della destinazione d’uso delle unità immobiliari. 

In tali ipotesi, è possibile che insorgano dei dubbi interpretativi su quali siano le attività ricettive vietate: albergo, B&B, affittacamere? In tal senso la Corte di cassazione si è espressa a più riprese, confermando la tesi per cui l’attività di B&B sia per sua natura e caratteristiche sovrapponibile a quella di albergo e/o affittacamere e similari, con ciò concludendo che, qualora, vi fosse un regolamento che vietasse l’attività alberghiera e non espressamente quella di B&B, tale divieto sarebbe estensibile anche a quest’ultima (Cass. civ. sent. n. 26087 del 23 dicembre 2010 e Cass. civ. ord. n. 704 del 16 gennaio 2015 – sent. n. 109 del 07.01.2016).

Nel dubbio…

Qualora aveste dei dubbi su questo argomento o aveste bisogno di consigli, è possibile contattare lo Staff di Legaleutile.com attraverso l’Assistente all’ acquisto presente in ogni pagina, attraverso la sezione Prodotti oppure attraverso il formulario Contatti.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Lascia un commento